come costruire un muro
come costruire un muro

La costruzione di una casa o di una stanza inizia con un muro, tuttavia attualmente esistono diversi materiali e metodi costruttivi che facilitano il lavoro, oltre che consentono un migliore utilizzo delle risorse disponibili. Ecco perché ti invitiamo a leggere il nostro articolo e imparare passo dopo passo come costruire un muro da zero.

Diversi materiali per costruire un muro

Per costruire un muro sono necessari materiali diversi, allo stesso modo un muro è composto da tre parti importanti:

  • Base o fondazioni: è una struttura interrata, il cui scopo è trasmettere i carichi dell’edificio.
  • Blocchi o mattoni : consentono il sollevamento del muro e sono essenzialmente di tre tipologie: mattoni di argilla cotta, blocchi di cemento e ceramica forata. Naturalmente, ci sono altri materiali che vengono utilizzati meno frequentemente per la costruzione di un muro, ad esempio: pietra o roccia, mattoni di vetro, tra gli altri, che vengono utilizzati a scopo decorativo per evidenziarli o differenziarli dal resto dei muri.
  • Corona trave : è la struttura che si trova nella parte superiore del muro.

Per la costruzione della fondazione e della trave della corona, è necessario un telaio in acciaio rivestito in cemento. La sua fabbricazione dipende dal tipo di edificio da costruire. Per incollare o unire i blocchi o mattoni, è necessaria una miscela nota come malta , che è composta da sabbia, acqua e cemento.

Costruire un muro passo dopo passo

Per cominciare, per capire come costruire un muro dobbiamo conoscerne le dimensioni, poiché la quantità di materiali varia a seconda delle dimensioni del muro stesso. Tuttavia, il processo di costruzione è molto simile.

Controlla le fondamenta

Le fondamenta sono la base del muro. Si consiglia di verificare se sono veramente stabili, poiché il muro potrebbe crollare.

La larghezza delle fondamenta dovrebbe essere almeno il doppio della larghezza del blocco o del mattone. Allo stesso modo, è necessario che la base abbia un buon drenaggio che eviti l’accumulo di acqua.

Barre di misurazione

Posiziona alle estremità dove posizionerai il muro, le sbarre o le assi di legno, che serviranno da guida per livellare e misurare ogni fila di mattoni. Queste barre devono essere stabili e in piano, e con l’aiuto di una corda puoi guidarti a posizionare i mattoni uno per uno. Puoi aiutarti ancora meglio con un misuratore di distanza che trovi su https://misuratoredistanzaclick.com/

Fai un test

Poni la prima fila di mattoni come prova, tenendo conto della quantità di malta che userai tra ogni mattone. Ti consigliamo una distanza minima di ½ cm che dovrai riempire con l’impasto. Traccia dei segni sulle barre di misurazione e imposta l’altezza della prima riga.

Applica una mano di malta

Una volta eseguita la prova, rimuovi i mattoni, inumidisci la superficie e applica uno strato di malta uniformemente distribuito. Questo primo strato deve avere uno spessore minimo di 1 cm, gli altri possono essere di circa ½ cm. La quantità di malta dipende anche dal tipo di muro.

Pose la prima fila di mattoni

In precedenza è possibile inumidire i mattoni per una migliore aderenza della malta, ma evita di versare acqua, poiché potrebbe danneggiare l’impasto. Per posizionare il primo mattone bisogna premerlo delicatamente nell’impasto, controllare che sia a livello con l’aiuto della fune guida.

Per posizionare il secondo mattone (accanto al primo), metti un pò di malta all’estremità (½ cm di spessore) e premila verso il primo mattone. Continua a posizionare i mattoni fino a raggiungere l’altra estremità, rimuovi l’eventuale miscela di malta rimanente che vedi.

Dona stabilità al muro

Per posizionare la fila di mattoni successiva è necessario salire sulla fune guida per mantenere la stessa altezza in ogni fila. Si consiglia di iniziare la seconda fila con mezzo mattone, questo permetterà ad ogni mattone di posizionarsi perfettamente sopra gli altri, offrendo maggiore fermezza e stabilità al muro.

Aggiungi la quantità di mattoni necessaria

Continua a posare file di mattoni fino a ottenere l’altezza del muro desiderata. Infine rimuovi la malta in eccesso e controlla che tutte le file siano a livello. È importante lasciare riposare il muro prima di eseguire qualsiasi altro lavoro.